La libertà non è uno spazio libero, la libertà è PARTECIPAZIONE. Giorgio Gaber

giovedì 22 giugno 2017

Solo slogan!

Ma quale consumo del suolo pari a zero? Era solo uno slogan per la campagna elettorale! Questo è quello che ha detto il nostro sindaco a commento della discussione in consiglio!

mercoledì 21 giugno 2017

Risposta Accesso atti dati raccolta, spazzamento e disinfezione cassonetti rifiuti



Oggetto: Accesso atti Consigliere Ori Claudio prot. 8685/2017 del 08/05/2017 (dati raccolta rifiuti) - risposta
Con riferimento all’accesso atti indicato in oggetto, si specifica quanto segue:
Domanda: Quali vie e/o piazze nel comune di Spilamberto sono soggette a spazzamento meccanico e con
quale frequenza.
Risposta:
Allo stato attuale sono previsti i seguenti servizi di spazzamento: spazzamento stradale manuale,
spazzamento stradale meccanizzato, spazzamento stradale misto (manuale e meccanizzato).
Il servizio di spazzamento manuale prevede l’intervento di addetti con specifiche attrezzature che si avvalgono del motocarro (tipo Apecar) per il trasferimento tra le varie zone di lavoro.
L’intervento di pulizia prevede lo spazzamento, la raccolta e l’asporto dei rifiuti presenti sul suolo stradale, piazze, spazi ricreativi, marciapiedi e piste ciclabili compreso lo svuotamento dei cestini porta rifiuti eventualmente presenti nelle zone di intervento.
E’ inoltre previsto il servizio di svuotamento dei cestini porta rifiuti nei parchi e nelle aree verdi del comune con frequenza variabile da una volta/settimana nel periodo autunno invernale a due volte/settimana nel periodo primaverile estivo.
Il servizio di spazzamento manuale è svolto nell’area del centro storico secondo le seguenti modalità:
-      suddivisione dell’area in due zone:denominate rispettivamente zona A 570 e zona A 571;
-      frequenza dello spazzamento bisettimanale per ciascuna zona;
- entrambe le zone hanno in comune il parcheggio di via Roncati, via Roncati, via Umberto 1°, Piazza
Caduti Libertà, in cui la frequenza di intervento è perciò di 4 volte a settimana.
Il servizio di spazzamento misto è espletato mediante l’utilizzo di mezzo autospazzatrice di media capacità aspirante e/o meccanica con conducente, supportata da un operatore manuale.
Il territorio è suddiviso in n. 6 zone: zona A-B-C 572, zona A-B-C 573, zona A-B-C 574, zona A-B-C 575, zona A-B-C 576, zona A-B-C 577; in tali zone si interviene con una frequenza di spazzamento ogni 6 settimane.
In pratica si determina la presenza sul territorio di una squadra operativa per un giorno a settimana, normalmente il lunedì.
Le zone di spazzamento sono strutturate in modo che la frequenza di intervento sulle varie aree del Comune è diversificata a seconda delle tipologie ed esigenze, ma tali da garantire un passaggio almeno mensile su tutto il territorio.
Il servizio di pulizia stradale può subire modifiche a seguito di particolari esigenze quali ad esempio gli interventi che necessitano dopo feste o sagre di paese.
In allegato si riportano le zone di spazzamento sopra indicate.
Domanda: Con quale frequenza sono previsti gli svuotamenti dei cassonetti e per quali materiali.
Risposta:
Di seguito si riporta la frequenza degli svuotamenti dei cassonetti con riferimento alla categoria merceologica
raccolta.
Descrizione Servizio
Frequenza prevalente svuotamento
N. giorni riferito a una settimana o a 15 giorni
Racc. RU indifferenziato
2/7
Racc. RU indifferenziato
3/7
R.D. carta cartone
1/7
R.D. carta cartone
2/7
R.D. plastica lattine
1/7
R.D. plastica lattine
2/7
R.D. verde e potature
1,5/7
R.D. organici
2/7
R.D. vetro lattine
1/15

Si allega calendario delle raccolte per l’anno 2017 e mappa del PaP.
Domanda: Con quale frequenza sono previsti i lavaggi/disinfezione dei cassonetti e per quali materiali.
Risposta:
Per i cassonetti destinati alla raccolta del rifiuto indifferenziato è previsto un programma di enzimatura di 14
cicli/anno. L’enzimatura è fatta attraverso nebulizzazione di specifici prodotti enzimatici che ne assicurano la
disinfezione e l’abbattimento della carica batterica e odorigena.
Gli interventi sono programmati nel periodo compreso fra la primavera e l’autunno.
Il programma di enzimatura è previsto anche per i cassonetti della raccolta del verde e potature.
Per i bidoni destinati alla raccolta della frazione umida e organico sono previste enzimature settimanali nel periodo primaverile estivo. Sono inoltre previsti cicli di lavaggio nel periodo estivo in funzione della necessità.
Domanda: Chi sia il responsabile comunale del controllo della corretta effettuazione degli spazzamenti, degli svuotamenti e della disinfezione dei cassonetti sparsi sul territorio del comune di Spilamberto. Risposta:
Di seguito si riportano i nominativi dei soggetti coinvolti nel servizio:
Responsabile di zona, per conto di Hera: Sig. Maurizio Montanari
Responsabile Distretto Terre di Castelli e Pianura, per conto di Hera: Ing. Fabia Ferrioli; Referente comunale e Responsabile coordinamento attività di controllo: Ing. Giuseppe Tubolino; Assistente per l’attività di coordinamento e controllo: Arch. Gianluigi Roli.
Domanda: Se una volta terminato lo svuotamento dei cassonetti a Spilamberto, il mezzo arrivi direttamente
in sede senza effettuare ulteriori svuotamenti in altri Comuni come ci viene segnalato.
Risposta:                                          
In base a quanto riferito da Hera (Ing. Fabia Ferrioli) con mail del 10/05/2017, si precisa che:
“il mezzo non è obbligato a fare servizi monocomunali e in un’ottica di efficienza ed efficacia del servizio può
accadere che effettui anche servizi di raccolta in altri Comuni. Nel caso di servizi sovracomunali, verranno poi
imputati puntualmente per ogni comune i relativi pesi raccolti e le relative ore-uomo/mezzo lavorate”.
Domanda: A chi spetti la pulizia delle piazzole dove sono posizionati i cassonetti.
Risposta:
In base a quanto riferito da Hera (Ing. Fabia Ferraioli) con mail del 10/05/2017, si precisa che:
i servizi ordinari vengono svolti all’interno dei percorsi di spazzamento. In caso di segnalazioni (interne o
esterne) di abbandoni o di situazioni critiche vengono eseguiti servizi straordinari di pulizia”.
Il Dirigente della Struttura Lavori Pubblici Patrimonio e Ambiente Giuseppe Tubolino

Diminuiscono i rifiuti ma aumenta la Tari forse perchè aumentano i servizi? Controlliamo anche noi!


venerdì 9 giugno 2017

Punto n.11 Consiglio Comunale (ritirato nel precedente consiglio per aggiornamenti)



Interpellanza
Oggetto: “Rendere il Comune di Spilamberto virtuoso”
Visto
Il continuo fermento dell’attuale e della precedente Amministrazione in merito ad
una raccolta dei rifiuti sempre più trasparente, efficiente ed efficace, tendente cioè
ad un corretto rapporto costi/benefici per il cittadino e l’ambiente.
Vista
La campagna “Dammi una seconda possibilità: riciclami-Differenziare in modo
corretto significa dare una seconda vita ai nostri rifiuti” ideata da Spilamberto Paese
Sostenibile
Siamo a chiedere all’Amministrazione comunale
Di portare a conoscenza dei consiglieri e della cittadinanza quali risultati in termini di:
- Riduzione del quantitativo procapite di rifiuti dal 2009 al 2016 per arrivare a diventare un comune “virtuoso”
- Quantitativi riciclati per frazione merceologica e i ritorni economici al nostro Comune per la vendita di questo materiale dal 2009 al 2016
- Rapporto percentuale documentato tra quantitativo di rifiuti differenziati e quantitativo di rifiuti riciclati (che non significa recuperati energeticamente!) dal 2009 al 2016.
I Consiglieri                                                                        Anderlini Fiorella e Ori Claudio